Il corpo di ballo del “Taormina Opera stars”

Schermata 2015-08-10 a 2.22.00 PM
Il corpo di ballo del “Taormina Opera stars”, in programma dal 15 al 10 agosto al teatro antico, sarà composto da ballerini dell’”Associazione danza Taormina”.

Taormina – Un’intuizione questa dell’associazione “Aldebaran”, presieduta dal maestro, Maurizio Gullotta, che sta organizzando, sotto la supervisione del maestro, Enrico Stinchelli, un Festival dell’opera da non perdere, valorizzando anche le capacità artistiche che, da sempre, la “Perla dello Jonio” sa produrre. Assieme alle voci provenienti da tutto il globo, selezionate, dopo mesi di audizioni effettuate a Roma, Milano ed Andria, venti ballerini, tra ragazzi e ragazze, saranno in scena in tre opere liriche, “Nabucco” (16 agosto), “La Traviata” (18 agosto) ed “Aida” (20 agosto), che sono in programma nel ricco cartellone del festival che prevede, inoltre, un altro terzetto di serate come: IX sinfonia di Beethoven (15 agosto), “Italia inCanta” (17 agosto) “The rite of rock”, con il violoncellista, Giovanni Sollima (19 agosto). Balletti “made in Taormina” dunque, grazie allo sforzo del consiglio direttivo del sodalizio, attorno a cui gravitano almeno cento ballerini, composto da: Elena La Face (presidente), Rosalba Buda, Giuseppina Carpita, Bruna Carpita e Stefania Lo Re. Le coreografie delle opere sono state studiate dall’estro di Alessandra Scalabrino che sta collaborando con l’assistente alla regia, Maria Garzia Bonelli e direttamente con il maestro Stinchelli. Si sta lavorando, in questi giorni, alacremente per una serie di spettacoli all’insegna della tradizione e dell’innovazione al Teatro Antico, dopo mesi di selezioni degli artisti e duro lavoro preparativo diretto, sempre, da Stinchelli.