SOLD OUT PLATEA PER I TINTURIA AL TEATRO ANTICO DI TAORMINA

Schermata 2015-08-25 a 7.01.31 PM
Il 26 agosto a Taormina sold out in platea per i Tinturia. Il gruppo storico siciliano continua il suo Precario Tour con successo approdando al Teatro Antico per un evento unico, che vuole festeggiare i dieci anni di partnership tra Taormina Arte e Videobank, eccellenza dell’imprenditoria siciliana nata venti anni fa.

Il gruppo che vede la luce nel 1996 a Raffadali, un paese dell’hinterland agrigentino. Il loro leader, cantante e occasionalmente diamonicista, Lello Analfino sta emozionando i cuori di molti con Cocciu d’amuri, testo scritto per il film di Ficarra e Picone Andiamo a quel paese. Il loro genere musicale, da loro etichettato come “sbrong”, è in realtà una fusione eterogenea di pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae. Il loro ultimo album prodotto da Roy Paci, che da appunto il titolo anche al tour, sta ottenendo uno strepitoso successo tanto da schizzare al primo posto della classifica iTunes. Sette brani nuovi per Analfino e la sua band che si presentano al pubblico in una formazione rinnovata. "Precario - dice Lello Analfino - è riferito al lavoro, ma è il pretesto per parlare di un mondo che è precario nel suo insieme: dal cibo che mangiamo, al sistema operativo che usiamo. Dalla cultura, alla terra che calpestiamo". Sembrerebbe un messaggio negativo e invece la musica dei Tinturia ha una grande voglia di riscatto. "Proprio perché tutto è precario dobbiamo riuscire a prendere il meglio da ogni cosa sapendo che forse già domani potrebbe non esserci più". Un evento unico dicevamo sul palco del Teatro Antico ad accompagnare il gruppo storico siciliano in alcune delle loro serenate infatti anche l’orchestra a plettro Città di Taormina, fiore all’occhiello della tradizione musicale pizzicata su strumenti come chitarre, mandole e mandolini che creano una sonorità particolare.

MANIFESTO TINTURIA (2)