Giovanni Allevi in concerto Al Teatro Antico

Allevi2_copyrightMassimoVolta
ll concerto di Giovanni Allevi, sabato 24 agosto al Teatro Antico di Taormina per la stagione TAO ARTE, è stato uno dei più attesi dagli appassionati di musica. Il pianista, reduce da numerose performance, non ha deluso le attese dei suoi ammiratori...
Giovanni Allevi, come procede il “Sunrise tour” che il 24 agosto approderà a Taormina? “Ogni tappa del tour – ha spiegato il pianista - è per me un momento sacro. Le persone, nonostante le difficoltà, continuano a seguirmi con grande entusiasmo, ed io vivo il loro calore come un dono inestimabile, che spero di continuare a meritare”. Che emozione ti darà tornare a Taormina, città dove ti sei già esibito? “L'ultima volta – continua Allevi- c'erano la luna ed un silenzio irreale attorno al mio pianoforte. Ora voglio condividere con l'orchestra la straordinaria energia che si respira in quel luogo magico”. Quali sono i tuoi prossimi progetti a breve e medio termine? “Sto letteralmente perdendo il sonno – conclude il protagonista del Sunrise tour - per comporre una Fuga per orchestra. E’ una forma musicale molto complessa che per alcuni è considerata obsoleta. Io invece adoro perdermi nel dedalo intricato delle voci che si intrecciano. Ecco, adoro perdermi, e voglio che questo sia il mio prossimo impegno”.