Mostra “Disegnatori di sogni “aperta sino il primo ottobre

Schermata 2017-07-29 a 9.16.36 PM

Una collezione unica, originale di vere e proprie opere d'arte provenienti dal Palazzo Marinozzi di Montecosaro (Macerata) e per la prima volta esposta a Taormina, al Palazzo del Cinema, inaugurata il 30 giugno resterà aperta sino il primo ottobre. La mostra "Disegnatori di sogni", organizzata da Taormina Arte in collaborazione con il Museo del cinema a pennello di Montecosaro e curata da Ninni Panzera e Paolo Marinozzi sta ottenendo un grande riscontro di visitatori.

La mostra racconta il cinema attraverso i bozzetti dei manifesti di oltre cento anni di storia del cinema italiano e internazionale. Dipinti rari, vere e proprie opere d’arte, realizzati dai maggiori disegnatori, tra cui: Ballester, Capitani, Martinati, Brini e De Seta ma anche dei loro eredi naturali Ciriello, Cesselon, Nano, Manno, Geleng, Avelli, Iaia, Nistri e Mos. L'unico museo di bozzetti al mondo che si trasferisce in parte a Taormina, al Palazzo del Cinema, con le sue fantastiche immagini di manifesti di film, per accompagnare il visitatore occasionale o il turista, in un viaggio cinematografico indimenticabile. Un patrimonio di inestimabile valore culturale che raccoglie i quadri e i disegni realizzati a mano prima della stampa della locandina vera e propria in occasione dell’uscita di un film, Ben Hur, I vitelloni, La grande guerra, Colazione da Tiffany, I soliti ignoti, Sedotta e abbandonata, Poveri ma belli, C'era una volta il West, Per un pugno di dollari, La dolce vita e tanti altri. Se sono in molti a conoscere il titolo, il regista, l'attore o attrice protagonista, pochi sono invece in grado di identificare gli autori della grafica pubblicitaria. A loro è dedicata questa mostra che con la loro bravura evocativa hanno contribuito a creare la grande magia del cinema. Due sezioni special in esclusiva per la mostra a Taormina saranno dedicate alla filmografia in Sicilia con i bozzetti dei manifesti di Il Gattopardo, Il giorno della civetta, A ciascuno il suo, Il bell'Antonio, Cavalleria rusticana, ed una dedicata ai film vincitori dei Nastri d’Argento. “Un'occasione straordinaria per tutti coloro che amano l’arte o che semplicemente sono curiosi di vedere i capolavori dipinti per i film che hanno segnato in qualche modo la loro vita” ha dichiarato l’Assessore al Turismo della Regione Siciliana Anthony Barbagallo che ha sostenuto il progetto fin dall’inizio, ribadendo il valore che la mostra assume anche per il turismo culturale.
Il progetto è sostenuto dall’Assessorato Regionale Turismo, dal Ministero per la Coesione Territoriale, da Sensi contemporanei, dalla Sicilia Film Commission e dai Comuni di Taormina e Messina e la Città Metropolitana di Messina e si avvale della collaborazione del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici italiani.

Brini BELLISSIMA