Applausi per la Carmen con José Perez

Schermata 2017-07-19 a 5.00.17 PM

Nella cornice spettacolare del Teatro Antico di Taormina per un’opera dal fascino intramontabile ha debuttato la Carmen con José Perez, un progetto curato dall’ASDC Futuro Danza Palermo in sinergia con il Teatro Massimo Bellini di Catania e in collaborazione con A.S.D Arteballetto Akademie. Interpreti: Chiara Amazio (Carmen), José Perez (Don José), Paola De Filippis (Micaela), Marco Bozzato (Escamillo), Roberta Bozza (Mercedes) e i giovani danzatori la giovane compagnia di José Perez: Carla Farina, Noemy Odile Cottonaro, Lucia Zimmardi, Serena Guerrera, Beatrice Rancani, Antonio Barone, Silvio Liberto, Vittorio Pagani, Francesco Capasso, Daniele Sciarrone.

La Carmen è un lavoro di impatto artistico in cui il danzatore, nel suo duplice ruolo di interprete e coreografo, esprime tutto se stesso, in una rilettura del capolavoro di Bizet basata su innovazione e attualizzazioneIl balletto si pone come un ponte tra passato e presente puntando sulla centralità di un tema in grado di sedurre il pubblico di ogni tempo, anche grazie alla popolarissima musica di Georges Bizet al quale testo dedicò un’opera lirica. Carmen è ambientata in una Spagna letta da un punto di vista non autoctono, ovvero da autori che ne colorano la componente esotica aumentando il fascino delle caratteristiche tipiche della tradizione popolare di una terra che fu crocevia di popoli e culture. Il modo in cui i personaggi vivono elementi come il fato, il destino avverso, la superstizione, la passione, il tradimento, la gelosia, fino all’omicidio d’onore è tutt’ora invariato in produzioni teatrali o cinematografiche contemporanee a cui la coreografia fa riferimento. Una struttura coreografica composita, arricchita di contrasti, fra i festosi motivi zingareschi e l’incalzare drammatico dell’azione, con una costante “narratività” esplicitamente espressa e mai fine a se stessa. La storia, già di per sé bellissima, è resa ancor più coinvolgente dal tocco sapiente di José Perez, un artista poliedrico e multiforme, che in quest’opera celebra la vita di tutti i giorni, l’umano sentire, l’amore, la morte, il tempo in un capolavoro trascinante ed avvincente.

4re4t54
4ret5r5
t5tr5t