IMMIGRAZIONE, IDENTITA', INTEGRAZIONE
 
Incontro-dibattito sul libro A Mani Nude

Harizaj e Andreano
Domenica 29 Ottobre h. 18, Zō Centro Culture Contemporanee con l'autrice Lucia Andreano e Besnik Harizaj Performance musicali e teatrali Pamela Toscano, Luca Zarbano, Lucia Cantone Coordina Andrea Lodato. Partecipano: Ignazio Fonzo - procuratore aggiunto Catania Santino Scirè - Acli Sicilia Ugo Pirrone - dirigente scolastico I.I.S.I.T Marconi di Catania Claudio Corbino - Presidente Associazione Diplomatici Emanuela Pistone - Isola Quassùd Mimma Mascena - Caritas Diocesana Catania Antonietta Petrosino - Gruppo 72 Amnesty International Catania

La presentazione del libro di Lucia Andreano, A Mani Nude, sarà lo spunto per un incontro-dibattito sul tema "Immigrazione, Identità, Integrazione". Il romanzo biografico A Mani Nude (Duetredue edizioni) che racconta la vicenda di Besnik Harizaj, artista albanese migrante, ormai da anni cittadino siciliano e artista di successo a Caltagirone. Una storia positiva e poetica, inquadrata nelle vicende storiche dell'Albania comunista e nell'Italia odierna. Un esempio di integrazione possibile e di determinazione nell'inseguire la passione per l'arte e i propri sogni.
Dal romanzo sarà tratto anche uno spettacolo teatrale, inserito nella rassegna Altrescene - Nuova Drammaturgia Siciliana, testo e regia Pamela Toscano, musiche Luca Zarbano, con Pamela Toscano, Luca Zarbano, Luca Bordonaro, Lucia Cantone. Lo spettacolo andrà in scena il 2 marzo 2018 da .    
IL LIBRO. C’è tutto. Nella storia di Besnik c’è il coraggio, c’è la forza, c’è l’amore e la follia, c’è il caldo rimpianto per quel che poteva essere e non è stato. C’è il successo  e  la gioia per quel che oggi è diventato. Dalle campagne del sud dell’Albania, dove Bes nasce 48 anni fa, alle cime delle Alpi albanesi dove viene inviato durante la guerra tra Serbi e Croati, e poi  le campagne cretesi  dove raccoglie l’ uva sultanina  e fa l’artigiano nelle botteghe,  fino ad arrivare da clandestino sulle coste del sud Italia e in Sicilia, a Caltagirone.  Un cammino lungo e doloroso, fatto di rinunce e umiliazioni, di false identità e mortificazioni, pieno di solitudine, di silenzio e di notti interminabili.  Una scelta dettata dalla voglia di libertà e dalla passione per l’arte, dalla forza di non piegarsi ad una vita che non sentiva sua.
Lucia Andreano, nata a Catania,  docente di Lettere nella scuola superiore, dopo aver conseguito vari master e specializzazioni in tecniche di scrittura e comunicazione, ha insegnato nei laboratori di Italiano scritto all’università, è stata docente in vari corsi professionali per l’alta formazione sulle nuove tecniche di  scrittura e comunicazione, ha pubblicato saggi e articoli, e si è sempre occupata di progetti riguardanti l’educazione alla legalità, la dispersione e l’integrazione sociale attraverso l’uso del linguaggio scritto.

BOOKTRAILER https://www.youtube.com/watch?time_continue=31&v=QUiTZvX1pRY

A Mani Nude Copertina