Speciale RUGBY Test Match 2017-Catania

Sicilia Rugby-Team “Wheelchair Rugby Catania” 2017 - 18

Il progetto di Wheelchair Rugby Catania, nato per dare un vero sport anche a persone disabili gravi, è alla ricerca di un solido sostegno economico per consentire il consolidarsi di questa idea innovativa, che porterà a Catania una disciplina spettacolare e dalla rapida crescita a livello globale, con l'opportunità di ospitare anche grandi eventi internazionali, oltre alle gare dei futuri atleti rossazzurri in carrozzina. Il progetto, coordinato dal Presidente di “Come Ginestre ONLUS”, Salvatore Mirabella, di concerto con la consociata “All Sporting ASD”, sta portando avanti nel sud Italia la disciplina nata 40 anni fa tra Canada ed USA come “murderball” e nella quale la “disabilità” è tutto tranne che un “handicap”: leggendari sono gli incontri di questo sport, che unisce spettacolarità, sacrificio ed originalità.
Un progetto che va anche oltre lo sport, coltivando sempre quella speranza di far fiorire i sogni di giovani e meno giovani.
Alla presentazione prenderanno parte i vertici delle autorità civili e sportive catanesi, siciliane e nazionali, e gode del patrocinio della Federazione Italiana Rugby e del Comitato Regionale Siciliano della medesima Fir. Tra le presenze già confermate quelle deirappresentanti della Fispes, la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali che in Italia gestisce le attività del rugby in carrozzina; di Orazio Arancio, Presidente regionale della Federugby, e Maria Grazia Fiamingo Consigliere Regionale Fir; di Nello Russo, Presidente del Consorzio Sicilia Sport al Vertice e Catania al Vertice; di Massimiliano Maugeri per la ITOP – Ortopedia Sanitaria. Previste molte altre presenze dal mondo dello sport, della società civile e dell’imprenditoria.
L’evento di domani sarà presentato dal giornalista Roman Henry Clarke, che con lo studio ClarkePress supporta il progetto Wheelchair Rugby Catania sin dalle primissime fasi propositive.